domenica 10 aprile 2011

Spiedini di tonno e spada

Spesso venerdì trovo dal pescivendolo ritagli di spada e tonno, freschissimi e meno costosi del trancio e non so resistere.

Questa volta li ho usati per provare i nuovi spiedini ricurvi che ho comprato di recente. Accompagnati con polenta gialla appena abbrustolita nella pentola alla fine  della cottura degli spiedini.

450 gr. di bocconcini di tonno e pesce spada per gli speidini
2 cipollotti novelli (la parte bianca)
1 spicchio d'aglio
1 manciata di capperi
1 manciata di pinoli
1 manciata di uvetta
1 manciata di olive taggiasche o altre nere
rametto di rosmarino
del vino bianco secco o madeira
olio extravergine
sale allo zafferano

polenta per accompagnare

Fate soffriggere leggermente i cipollotti, l'aglio, i capperi (finemente tritati) in poco olio.
Aggiungete gli spiedini di pesce, sfumate con il vino e fate cuocere a fuoco vivace 3-5 minuti per parte.
Girate gli spiedini, aggiungete le olive, i pinoli, l'uvetta e il rosmarino (non devono cuocere troppo per non indurursi o seccarsi).
La polenta va aggiunta a metà cottura - così assorbe i profumi del pesce ma non rilascia troppi liquidi.
Salate a fine cottura con le scaglie di sale allo zafferano.

Un ottimo piatto unico, gustoso e veloce da preparare. 
Si è verificato un errore nel gadget