martedì 22 dicembre 2009

Pane tradizionale "La faccia della felicità"!

Il mio primo pane  - neve, profumo di inverno, ricordo di nonna...
La gioia che la pasta e la cottura mi sono riuscite bene, la felicità in tempo reale!



125 ml. latte tiepido
1 uovo + 1 chiaro d'uovo
1 cucchiaio di olio
560 gr. farina
20 gr. lievito di birra
1 cucchiaino colmo di sale
1 cucchiaino di zucchero

50-60 gr. burro morbido per la teglia e la lavorazione
sesamo
1 tuorlo e 2-3 cucchiai di latte per la decorazione

Importante - tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente.

Per la preparazione e la prima lievitazione dell'impasto si può usare la macchina del pane, programma "Pasta lievitata", circa 1,30h, poi si prosegue a mano.

Dopo la prima lievitazione dividete la pasta  in 10 filoncini. Ungete spesso coltello, pasta e mani con burro morbido, per evitare che si incollino. Intrecciate 2 filoncini e metteteli nel centro di una teglia imburrata arrotolati su se stessi, gli altri otto arrotolate in forma di lumaca e disponete intorno al centro lasciando una certa distanza tra di loro. Lasciate lievitare un'altra volta - circa 20-30 minuti.










Appena raddoppiano di volume spenellate con tuorlo d'uovo sbattuto con un pò di latte (2-3 cucchiai), se vi piace cospargete con semi di sesamo e cuocete circa 20 minuti in forno preriscaldato a 190°C.










Sfornate il pane e glassate la superficie passandola con una noce di burro che la renderà lucida. Copritelo con un canovaccio pulito e lasciate riposare circa 10-15 minuti dopodichè sformate e lasciate raffreddare su una grata da biscotti.



Questo pane tradizionale e le sue varianti è il pane delle feste, dei battesimi, delle grandi occasioni. Il modo più semplice di gustarlo è con "sale variegato" - spezie miste macinate, mescolate con un pò di sale e peperoncino dolce, oppure con formaggio feta e salumi. Per chi si ricorda i leader sovietici in visita nei paesi amici - questo è il pane che gli veniva offerto ancora alla scaletta dell'aereo in segno di amicizia.
Questa ricetta partecipa alla raccolta "A tutta birra".

6 commenti:

  1. senza parole... anzi sì: perfetto!

    RispondiElimina
  2. Vale, mi fa piacere! Se hai la macchina diventa addirittura facile, se no - devi impegnarti un pò con la lievitazione
    A presto

    RispondiElimina
  3. Grazie Agatanita,
    mi fa molto piacere,
    buona serata

    RispondiElimina
  4. a beautiful bread ...
    I like the design .. thanks for sharing

    RispondiElimina
  5. Arlette,
    thank you, I'm happy you appreciate it!

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget