sabato 7 dicembre 2013

Torta Peppa Pig


Peppa Pig per Angelina
Per il secondo compleanno di Angelina (dopo la Torta-trenino dell'anno scorso) ecco la prova  dell'inevitabile Peppa Pig.



per il Pan di Spagna
5 uova, 150 gr. zucchero, 150 gr. farina, vaniglia, scorza di limone. Si possono sostituire 50 gr. della farina con Farina di riso, la torta risulta più soffice.
Forno a 175°C per 40 min. Lasciar raffreddare sulla grata dei biscotti.

mercoledì 6 febbraio 2013

Le chiacchiere dei Piccoli Pasticceri


Abbiamo provato per la prima volta a fare le chiacchere e siamo soddisfattissimi. I piccoli pasticceri hanno lavorato alla grande. Eccoli all'opera:


venerdì 1 febbraio 2013

Torta Orsetto (dell'ultimo momento)

Una torta fatta per un unvito dell'ultimo momento, con gli ingredienti che avevo a disposizione a casa, di composizione veloce e a sorpresa molto gradita dai commensali per la sua freschezza: in realtaà una torta di Pan di Spagna, pesche sciroppate e mascarpone.

Pan di Spagna, pesche sciroppate e mascarpone


Avevo già in freezer del pan di Spagna cotto
in una teglia a forma di orsetto, basta meno di un'oretta per farlo scongelare senza usare microoonde.

Da una dose intera di Pan di Spagna avevo preparato in precedenza 1 orsetto e 1 libro quindi tutti gli altri ingredienti indicati in seguito bastano per la preparazione di una torta con 1/2 dose di pan di spagna. Se dovete fare una torta usando tutto il pan di Spagna, bisognerà raddoppiare le dosi della crema e dello sciroppo.
Una volta tagliato orizzontalmente il pan di Spagna in due con il coltello seghettato ho sciroppato con 200 ml di bagna agli agrumi che avevo avanzato dal giorno prima. (Basta fare la bagna acqua/zucchero in proprozione 2:1, aggiungendo scorza di limone, arancia, mandarino, 1 chiodo di garofano e 1 seme di cardamomo). 
Ho preparato la crema sulla falsa riga della crema per il tiramisù con:

domenica 16 dicembre 2012

Torta trenino.../Торта влакче

...per il primo compleanno della mia ultima nipotina - Angelina


Trenino alla Nutella e frutti di bosco
Gli invitati erano circa 20, quindi bisognava inventarsi una torta grande ma anche fatta in modo da poterla contenere in frigo e spostarla facilmente - così ho pensato al trenino che si poteva comporre su due vassoi separati, trasportare e ricomporre sul luogo.

Pan di Spagna in forma rettangolare


Pan di Spagna - 2 panetti rettangolari, cotti nella forma del plumcake.


Ogni panetto è fatto con uova montate intere (ricetta de La Cucina Italiana) - 5 uova, 150 gr. zucchero, 150 gr. farina, vaniglia, scorza di limone. Si possono sostituire 50 gr. della farina con Farina di riso, la torta risulta più soffice (qeste sono le proporzioni per una dose)


domenica 22 gennaio 2012

I Piccoli pasticceri alla prova con i biscotti

Ecco come fare dei biscotti facili che non portano via molto tempo perchè si possono fare in due momenti differenti. L'impasto si prepara in anticipo, poi basta formare le palline e infornare.
Non ci credete? Chiedete ai Piccoli pasticceri che li hanno appena fatti!  
Il risultato finale: biscotti al miele e palline al cocco.
300 gr. farina di cocco (oppure 250 gr cocco e 50 gr. mandorle trittate)
60 gr. (3-4 cucchiai) di farina 00
150 gr. zucchero
150 gr. burro a temperatura ambiente
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
3 uova
scorza di arancia o mandarino
Eccoli al lavoro mentre preparano l'impasto al cocco...

martedì 25 ottobre 2011

La torta di Shakespeare

Questa è una ricetta che faccio spesso e ho già pubblicato ma è anche il titolo di uno dei testi nella nostra antologia "Maternità possibili" che presentiamo domani 26 ott. 2011 a Milano.
E' una raccolta di testi di donne di tutte le età, professioni e nazionalità, mamme e non-mamme che raccontano le loro esperienze.
Ecco anche il mio testo:


La torta di Shakespeare


Prima si chiamava “Torta semplice con le fragole” ed era una delle tante ricette di dolci da credenza che avevo provato per curiosità. Questa, però, ci è piaciuta da subito perché era davvero semplice da fare, rimaneva soffice per diversi giorni ed era molto fresca grazie a quella manciata di fragole cosparse all'ultimo momento che affondavano nel suo cuore durante la cottura.

sabato 30 luglio 2011

Torta Editoria alternativa

Edizioni bilingue, 2011
Da quando non leggete poesia? Io, dai tempi del liceo forse... o poco più. Vi segnalo quindi un autore che ho scoperto per caso quest'estate, complice il mare delle Cinque terre e le vedute che tolgono il fiatto da Lerici in giù, i luoghi che ispirarono il romanticismo inglese di Bayron, Mary e Percy B. Shelley e il Nobel italiano Eugenio Montale.


 "Tu, in agguato sotto le palpebre" è il vincitore di quest'anno del premio Montale di Sarzana, l'ultimo di una serie di libri di poesia di Sebastiano Grasso. I versi di Grasso si leggono come un romanzo moderno che parla della vita (reale o sognata) di tutti, indistintamente. Parlano di amore (senza quasi mai menzionare la parola), di attese, incontri, addii, eros, ricerca di noi stessi nell'altro, tormenti creativi e fame di condividere la vita (che non si sazia mai).

Si è verificato un errore nel gadget