mercoledì 28 aprile 2010

Linguine alle cozze


Ogni tanto esce fuori la mia origine marinara e anche a Milano mi piace preparare qualcosa con il sapore di mare.

300 gr. linguine
800-900 gr. (1 rete) di cozze fresche
aglio
prezzemolo
olio, sale, pepe
1/2 peperoncino

Lavate bene le cozze in modo da levare i residui di sabbia e alghe dalle conchiglie (è un'operazione veloce visto che ormai tutti i supermercati e pescivendoli le puliscono con l'apposita macchina).


Mettetele in una pentola con 1 spicchio d'aglio tagliato in due e senza aggiunta di acqua. Coprite e fatele aprire a fuoco vivace (bastano 2-3 minuti perchè si schiudano).
Spegnete il fuoco, lasciate raffreddare qualche minuto e separate i molluschi dai gusci. Tenete da parte 4 o 6 per la decorazione.
Filtrate l'acqua rimasta dalla cottura delle cozze - servirà per insaporire le linguine.
Fate cuocere la pasta in abbondante acqua non troppo salata (lo è quella delle cozze). Quando le linguine sono a 2/3 della cottura, eliminate il grosso dell'acqua e aggiungete quella delle cozze.

Nel frattempo, per il condimento fate saltare per pochi minuti le cozze sgusciate in una padella con olio d'oliva, pezzettini di peperoncino, uno spicchio d'aglio schiacciato.
Finite la cottura della pasta, scolatela e mantecate brevemente nel sughetto di cozze (aggiungendo se necessario dell'acqua di cottura o scolando poco all'inizio).

Cospargete con abbondante prezzemolo tritato.
Servite subito decorando con i gusci tenuti da parte.
Buone!
Buon appetito!

13 commenti:

  1. Ottime.....buone non basta!!!
    Ieri ne ho pulite 12 kg. per una cenetta non proprio intima!

    Un caro saluto...Fabiana

    RispondiElimina
  2. Buonissime queste linguine alle vongole...bravissima.

    RispondiElimina
  3. Buonissime...mi piacciono un sacco!
    ciao !

    RispondiElimina
  4. Sono uno dei miei primi preferiti.Mi ricordano il mare e quindi le vacanze:una goduria!
    Buona notte.

    RispondiElimina
  5. che buone le linguine con le cozze gnam gnam
    baciiii.

    RispondiElimina
  6. Cassandrina!
    ma lavori in un ristorante?! o eravate in tanti? come le hai preparate?

    Alice, queste o con le vongole e la bottarga - sono sempre buone.

    Aleste,
    allora ti rimane farle e sentirti un pò in vacanza :-)

    Nico, Betty,
    buone vero? ed è sempre sorprendente che basta solo un ingrediente per determinare la bontà del piatto!

    RispondiElimina
  7. adoro le cozze! tanti e tanti anni fa le mangiavo anche crude con una spruzzata di limone! che voglia questi spaghetti!!!

    RispondiElimina
  8. Dauly,
    ma per aprirle sarà un pò faticoso, se no proverei anch'io!

    RispondiElimina
  9. Buonissime, io le ho fatte proprio ieri uguali alle tue, ma invece delle linguine ho messo gli spaghetti. E' un piatto fresco e leggero che non mi stancherei mai di mangiare. Buona domenica!

    RispondiElimina
  10. Italians,
    hai ragione - il problema a volte è fermarsi in tempo e non mangiare le cozze prima che sia pronta la pasta :-)

    RispondiElimina
  11. Come dicono qui a roma..quanno ce vò ce vò..il richiamo del mare si rende necessario delle volte no?
    sembra un piatto facile ma non lo è si rischia di fare pasta lessa con le cozze..non credo proprio sia il tuo caso
    brava

    RispondiElimina
  12. Paolo,
    allora aiutami a fare bene anche il Cacio e Pepe!
    Ciao e grazie dei complimenti

    RispondiElimina
  13. Ciao Rayna,
    grazie per avermi avvisata di essere stata citata sul corriere della sera, non lo sapevo!!!

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget